TERRA DI NAUFRAGI

Terra di Naufragi
con Andrea Peracchi e Francesco Pelosi

E’ un viaggio in musica e in versi che fonde insieme le arti della canzone d’autore, del teatro e della poesia.
Il cantautore-musicista Francesco Pelosi e l’attore-autore Andrea Peracchi creano una performance che supera i confini del semplice concerto o del reading poetico. I due autori raccontano storie quotidiane e eterne, di vita e di morte, d’amore e d’odio intrecciando canto e voce, narrazione e evocazione.
L’ambientazione romantica di una vecchia osteria è il luogo immaginario dove si svolge questo incontro. Attorno ad un tavolo, con qualche bicchiere di vino per gli astanti ed una rosa a simbolo imperituro dell’ispirazione e dello slancio, il cantante e l’attore, residuati moderni del ben più nobile buffone di corte, dialogano fra loro attraverso canzoni e poesia secondo un ritmo incalzante che coinvolge e rende attivamente partecipi gli spettatori. Francesco Pelosi tesse con le proprie energiche canzoni la trama dello spettacolo mentre i testi originali di Andrea Peracchi e l’interpretazione forte e decisa di alcuni capolavori della poesia europea (spaziando dai classici reinterpretati in modo non previsto e attuale come Dante e Ariosto fino a Eugenio Montale, David Maria Turoldo per approdare a testi tragicomici di autori come Guido Gozzano e Ernesto Ragazzoni e a poeti più visionari come Dylan Thomas) sviluppano una intensa narrazione trascinando il pubblico lungo un percorso che rende la canzone d’autore e la parola poetica strumenti necessari a interpretare il mondo, soffrire e godere.

 

TORNA ALLA PAGINA ALTRI PROGETTI